martedì 24 dicembre 2013

Intervista


Sono stato intervistato da Saverio Tommasi, un regista freelance fiorentino, sul tema delle scie chimiche, a completamento di un servizio sulla manifestazione di Modena dei sciachimisti (interessante, come introduzione sul tenore delle loro affermazioni).
Sono meno di 2 minuti, in cui chiaramente dico pochissime cose, purtroppo ha dovuto tagliare dei pezzi per me interessanti, come il commento a questo bel "cane solare" fotografato dalla mia collega Antonietta Russo. Ma sono bastate a far ricevere ingiurie e minacce a Saverio.



Di seguito metto una considerazione di Saverio, tratta dalla sua pagine facebook. Mi sembra una delle descrizioni tra le più concise ed efficaci del fenomeno.


A PROPOSITO DEL NATALE E DELLE SCIE CHIMICHE
Il video ha fatto scoppiare un putiferio. Lasciando stare quello che propone una colletta per comprarmi una corda con cui impiccarmi, e un altro che sostiene che sono pagato (ed è vero, ma non dalla CIA come dice lui), la situazione è preoccupante. Perché non si tratta solo di una tesi antiscientifica e dell'attacco indiscriminato a tutti i mezzi di informazione (era questa la manifestazione in cui, come avevo raccontato in un altro post, sono stato avvicinato per sei volte da sei persone diverse che a mezzo metro dalla faccia mi fotografavano per "schedare il giornalista", parole loro).
Si tratta proprio di una percezione sballata della realtà. Mezza frase di due ex generali dell'esercito (che tra l'altro non parlano mai espressamente di scie chimiche), vengono portate come prova inconfutabile. Un tabellone con un foglio in A4 fotocopiato e scritto a mano (ripeto: scritto a mano), viene portato come prova di un'analisi. Ma poi il nome del laboratorio non me lo dicono (per proteggere il laboratorio dagli attacchi, ovviamente), e non sanno neanche cosa sia stato analizzato (se aria, acqua, neve...e ovviamente perciò non si sa neanche da dove sia stato preso il campione).
Nonostante tutto questo, dicevo, invece di essere contenti del video, ma contenti davvero perché le teorie che i partecipanti raccontano sono le stesse che si ritrovano in qualsiasi sito complottista, l'accusa che mi fanno è quella di aver intervistato, alla fine del video, anche uno scienziato. Oh bella, ma solo la loro versione doveva esserci?
Altra accusa quella di aver contrapposto dei manifestanti a uno scienziato, sarebbero piani diversi. Certo che lo sono, ma scienziati che sostengono il complotto delle scie chimiche non ci sono (e non perché sono tutti pagati dalla CIA).
Comunque, dicevo, la situazione è preoccupante, perché la teoria sostenuta intorno alle scie chimiche è devastante. Cioè sostengono che i cambiamenti climatici (cioè il surriscaldamento del pianeta) dovuti all'inquinamento non esistono e sarebbero una mossa propagandistica per sviarci dai veri problemi (le scie chimiche). Tradotto: non importa fare niente contro l'inquinamento, basta che vi occupiate di scie chimiche. Praticamente Bush esulta e i petrolieri se la ridono. E poi, sempre secondo questa teoria scia chimichista, sostengono che i terremoti, i maremoti, gli tsunami e le alluvioni sarebbero indotti artificialmente. Anche qui, in altre parole, non preoccupatevi del dissesto idrogeologico o della costruzione di edifici anti sismici, basta bloccare le scie chimiche e i terremoti smetteranno.
Sono abbastanza sconfortato, ma sapete che vi dico?
Buon Natale, e che Babbo Natale vi porti tanti doni. Perché le scie chimiche non esistono ma Babbo Natale è una realtà evidente (o comunque più delle scie chimiche, io ieri Babbo Natale l'ho pure fotografato. E ci ho parlato. E mi ha confermato la sua esistenza)

5 commenti:

mastrocigliegia ha detto...

Desolantemente condivisibile.
Siamo tornati agli untori di manzoniana memoria.
Dobbiamo ritenerci fortunati se non ci sarà un Gian Giacomo Mora versione 2.0

Il zoppetto ha detto...

Devastanti i commenti al filmato. Davvero, una cosa incredibile.

Anonimo ha detto...

quello che è devastante è che per queste persone alcuna altra causa di inquinamento diventa irrilevante (il bario nella zona di Pistoia nelle acque e nei terreni per loro viene dal cielo,ad es.. alluminio, zolfo, Ipa, benzeni di tutti gli impianti inquinanti e/o discariche abusive -e non- vengono dal cielo)
Io mi occupo di analisi delle acque di falda e/o presa per gli acquedotti e questa cosa mi fa davvero innervosire.
La percezione della regressione attuata rispetto alla battaglia culturale ambientalista l'ho avuta netta in seguito ad un articolo di Lannes che consigliava le analisi del capello e delle unghie per provare l'inquinamento da scie chimiche.
Ma come? proprio quando si comincia a far capire che in assenza di studi epidemiologici gli screening sulla popolazione possono provare veri e propri delitti ambientali a carico di soggetti certi ...si arriva a deviare il tutto sulle fantomatiche scie.
Se non sapessi come è nata questa bufala potrei pensare ad un complotto nel complotto ordito dai responsabili del marketing delle grandi aziende coinvolte nella contaminazione della matrice ambientale che hanno inventato "LE SCIE CHIMICHE" per distogliere le persone dai reali responsabili, molto diffusi e molto semplicemente motivati dal maggior profitto.

The Foe-Hammer ha detto...

Modalità complottista on

E' indiscutibile il fatto che i propagandatori della sciechimiche, a partire da Rosario Marcianò per finire con gli esponenti del M5S, sono pagati dai poteri forti per distogliere la gente dai problemi ambientali seri ma non solo

Modalità complottista off

Se fossi un complottista, a chi mi chiede prove su ciò che ho affermato, risponderei che devono essere loro a provare che quanto ho detto sia falso ...

Arturo Tauro ha detto...

Caro Comoretto,
non dobbiamo sorprenderci troppo sul fatto che ci sono così tante persone che non riescono a fare un semplice 2+2 con la realtà. Di personalità psicotiche ce ne sono a bizzeffe, prova è che i medici psichiatrici non sono per nulla disoccupati. Ecco cosa dice Wikipedia sul termine psicosi: "È una tipologia di disturbo psichiatrico, espressione di una severa alterazione dell'equilibrio psichico dell'individuo, con compromissione dell'esame di realtà..."
Complimenti per i tuoi post!