martedì 10 settembre 2013

Motorini e batterie: 140 km con un litro


Ho da diversi anni un motorino elettrico, un vecchio Lepton, che ho retrofittato 5 anni fa con batterie a litio-polimeri. Ne ho parlato qui, e dopo due anni ho descritto come sono invecchiate le batterie. Di molto poco, contrariamente a quelle del mio portatile. Un anno fa il motorino, che ormai aveva 11 anni, non avrebbe passato la revisione, e ho deciso di rottamarlo. Ho acquistato da un amico un motorino identico, con le batterie al piombo ormai andate (si trovano nel mercato dell'usato a 2-300 euro, ho speso di più per re-immatricolarlo, revisionarlo e per qualche piccola manutenzione), e ho "travasato" le mie batterie su di questo.

Adesso ho rimisurato la scarica delle batterie, ormai a 26 mila km (circa 450 cicli completi di carica e scarica). Siccome nei primi tre anni le batterie avevano perso un 3% della carica, mi aspettavo qualcosa di simile. Con mia sorpresa le prestazioni sono rimaste identiche a 3 anni fa; non avendole scaricate a fondo non so esattamente quanto sia il degrado, ma direi sotto l'1%. Qui sotto il nuovo grafico: i punti rossi (3 anni fa) e blu (oggi) sono praticamente sovrapposti, mentre entrambi sono spostati di un 3% per allinearli ai punti verdi, della curva di scarica originale delle batterie nuove.
Curva di scarica, originale (verde), dopo 2 anni (rossa), e dopo 5 anni (blu). Le curve continue sono quelle date dal produttore, per varie velocità di scarica

Il nuovo motorino ha anche consumi decisamente minori. Il vecchio faceva circa 1.5 km per ampere-ora. Sono 45-50 km con un "pieno", cioè 1,8 kWh, 40¢, e meno di mezzo litro di petrolio bruciato in una centrale elettrica. L'attuale, evidentemente migliorato in motore ed elettronica, sfiora i 2 km/Ah, e quindi supera agevolmente i 60 km di autonomia. Sono circa 140 km con un litro (di petrolio o equivalente in centrale elettrica) Considerato che entrambi facevano circa 40 km con le batterie di serie mi ritrovo nella piacevole situazione di trovarmi un mezzo che migliora invecchiando.

Ho anche un pannello fotovoltaico, che uso per questo computer, il modem, e la lampada da tavolo, con una batteria tampone per accumulo. Fino a due settimane fa usavo una batteria a piombo da autotrazione, 100 Ah, ma spesso, soprattutto se avevo qualche giorno di nuvolo, mi ritrovavo con la batteria a terra. Ho provato anche qui a sostituire il tutto con 4 celle al LiFePO4, 70 Ah (meno di un kWh), e in due settimane anche di uso intenso del computer non le ho mai viste fare una piega. Spero mi durino come quelle del Lepton.

11 commenti:

stefano ha detto...

quest'estate sono riuscito a ritagliarmi un periodo di ferie in una zona dell'adriatico..
ho avuto la fortuna di vivere in una zona appartata e la stanza (e la bella terrazza) silenziosissima..
a pochissimi metri di distanza il centro abitato (grande come un paio di campi di calcio) stracolmo di motorini..tralascio considerazioni sull'opportunità di muoversi con dei mezzi a motore in un micro-paese..ma dal punto di vista ambientale era un vero e proprio inferno..
non avevo dietro il fonometro ma -per esperienza- direi che si viaggiava tranquillamente intorno ai 70-80dB medi per più ore al giorno..
per quanto riguarda le polveri non saprei..forse eravamo qualcosina sotto la media di una città inquinata italiana, ma non ne sono convinto..
l'elettrico non esiste..punto e basta..da noi non è arrivato, non è capito, fa parte di realtà straniere..
un saluto.

jumar ha detto...

Grazie Gianni, un contributo utilissimo a tutti quelli che si pongono dubbi sulla durata effettiva delle batterie al Litio. Io ho comprato uno scooter Etropolis con batterie Li-polimeri e ho cominciato a fare qualche misura: la capacita' della batteria e' risultata di 40.4 Ah (2470 Wh), con consumi misurati di circa 30.4 Wh/km in ambito extraurbano e circa 34.4 Wh/km su percorso urbano (Torino). Il test completo e' pubblicato su http://solarecollettivo.blogspot.it

roberto ha detto...

potrei sapere dove hai comprato le batterie? che prezzo? io ho una ping da tre anni e finora va alla grande su una bici elettrica da me assemblata pero' 36volt 10amp/h cioe' 360w/h li ho pagati 350 euro.

Gianni Comoretto ha detto...

Sono batterie LoPo della Kokam. Sono circa 2 kWh (48V 40 Ah) e le ho pagate circa 2000 euro. Purtroppo non è più possibile importarle "alla spicciola. Oggi comunque ci si orienta sulle LiFePO4, che costano grossomodo la metà, hanno un numero di cicli più alto, e hanno assoluto bisogno di un BMS per equalizzarle (le mie LiPo erano praticamente allineate dopo 4 anni, senza nessun BMS). I BMS cinesi però fan pena, e quelli buoni costano una sassata. Sto cercando un giusto compromesso.

A breve un post sull'esperienza con un motorino che usa queste ultime batterie.

autostop ha detto...

Bel sito, complimenti.
Quando leggo siti come questi, mi rilasso! Lo metto tra i miei preferiti in caso di bisogno (ci sono ancora persone che credono alle scie chimiche, confermo)

roberto ha detto...

grazie della risposta. devo pero' dire che in italia trovare batterie decenti cioe' lifepo4 a me non riesce. le due che possiedo ho dovuto importarle dalla cina con costi di spedizione e sdoganamento decisamente non indifferenti.

Gianni Comoretto ha detto...

Un importatore in zona CE (quindi niente dazi), piuttosto aggressivo e' ev-power.eu. Ho ordinato da loro le 4 celle del sistema standalone per il fotovoltaico casalingo e mi sono trovato bene.

Il BMS che forniscono e' molto costoso, per cui non l'ho preso in considerazione, e comunque resto prevenuto riguardo la tecnologia cinese. Il modello untraeconomico a scheda singola fa quel che dice, ma stacca le batterie quando scendono sotto 2V o sopra 4V, decisamente un intervallo "largo".

Claudio Casonato ha detto...

Per il momento l'erede (quasi quindicenne) non è neppure interessato a prendere il patentino, dice che la bicicletta va benissimo e fa pure esercizio... :-)
Ma nel caso, andremo si mezzi elettrici.
Al riguardo, quando quest'estate sono stato a Shanghai, ne ho visti parecchi di scooter elettrici. Ma tanti davvero.

stefano ha detto...

scusa Gianni..se hai un attimo..
secondo te, potrei sostituire due vecchie batterie al piombo da 12v 3-4A, per alimentare il motore (24v/100W) di un monopattino da bambini, con due di queste http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__8932__Turnigy_2200mAh_3S_20C_Lipo_Pack.html ?
grazie!

Gianni Comoretto ha detto...

@Stefano: come voltaggio e corrente sicuro. Probabilmente ottieni prestazioni migliori con un 2,2 Ah LiPo che con un 3Ah Pb, e con 20C di scarica puoi tranquillamente alimentare un motore da 500W (per una decina di minuti). Mettici un bel fusibile, mi raccomando.

Il problema è il BMS. Le LiPo sono meno soggette a sbilanciamenti delle LiFePO4, ma almeno un blocco di sovraccarica/ sottocarica va messo. Va collegato al connettore multicolore a 4 poli, e blocca carica/scarica se una cella va sopra/sotto i limiti di tensione. Meglio se ha anche un po' di bilanciamento. Non so se ce ne sia per LiPO, li trovi ormai soprattutto per LiFePO4.

stefano ha detto...

grazie!