sabato 19 marzo 2011

Terremoti

Le notizie del terremoto in Giappone mi hanno riportato in mente un sacco di ricordi. A partire da un viaggio di lavoro a Kashima, 150 km a sud di Fukushima, 19 anni fa. Un posto splendido, con uno dei più vecchi santuari shintoisti che è anche uno dei più vecchi dojo di kenjutsu. Allora non potevo immaginare quanto la "via della spada" mi avrebbe preso, mi limitavo ad ammirare il bellissimo edificio in un bosco secolare.

Non ho idea di come siano adesso quei posti, sono all'estremo sud della zona spazzata dal maremoto, ma immagino non siano messi troppo bene.

Ho vissuto in prima persona un grosso (be', quanto le scossettine di assestamento di questo qui) terremoto, nel Friuli. Riesco a malapena ad immaginarmi un disastro del genere, moltiplicato per un'area grande come mezza Italia.

Ma mi basta per farmi incazzare a bestia quando sento qualcuno che su queste cose ci specula per sostenere le tesi più assurde. Una in particolare mi riguarda in prima persona: il terremoto, secondo qualcuno che non mi abbasso a definire, sarebbe causato artificialmente usando onde radio, emesse da impianti non troppo diversi da quelli del CRL di Kashima dove ero andato a lavorare. Mi riferisco alla tesi che vedrebbe il terremoto causato da HAARP. Ne avevo parlato a suo tempo in quest'articolo, speravo che la tesi fosse così assurda da non aver credito, mi sbagliavo. E mi ritrovo, lavorando anche su queste cose, accusato di complicità di un disastro che ha messo in ginocchio una nazione che ammiro.

7 commenti:

Fioba ha detto...

Lasciali perdere. Ho comunque fatto un post sbufalatore su HAARP e esplosioni nucleari come causa dei terremoti distruttivi.
Critiche e revisioni sono sempre ben accette.
Ciao
Massimo

PS Primo!!

mastrocigliegia ha detto...

speravo che la tesi fosse così assurda da non aver credito

E' proprio perché così assurda che attechisce in certe scatole craniche.
Certi cervelli sono come i cactus, che si trovano bene nella sabbia arida e sterile. Se gli dai acqua e concime li fai morire.

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Certi cervelli sono come i cactus, che si trovano bene nella sabbia arida e sterile. Se gli dai acqua e concime li fai morire.

Il guaio è che quei cervelli sono GIA' morti. Da tempo.

Anonimo ha detto...

Il Generale Fabio MINI.

LA PARTE TECNICA C'E'!!!



http://vimeo.com/7787048



1. Cause naturali dei terremoti: faglie e tettonica a placche - la teoria tradizionalista
2. Cause artificiali dei terremoti: esplosioni nucleari sotterranee e correlazione con i terremoti
3. Cause naturali dei terremoti: gravità, Bendandi e sistema solare (a breve)
4. Cause artificiali dei terremoti: HAARP, Giappone e la guerra meteorologica

brain_use ha detto...

Purtroppo, certe "teste" sembrano eternamente in caccia di immondizia per colmare lo spazio fra le orecchie.

Gianni Comoretto ha detto...

La parte tecnica c'é? Dove? Mini porta qualche indicazione di come funzionerebbero le cose di cui parla? Non basta che un generale dica che si possono scatenare terremoti, per essere credibile deve dire COME si fa.

Esplosioni nucleari sotterranee. Supponendo uno riesca a piazzare un'atomica a 25 km di profondità in corrispondenza di una faglia in tensione magari si può anche pensare di poter scatenare un terremoto. Ma la massima profondità di trivellazione (cioè si manda giù un tubo, non un ordigno) mai raggiunta è 15 km, e non certo al largo del Pacifico. Posizionare un'atomica anche solo a 5 km mi sembra un'impresa disperata. Farlo senza che nessuno se ne accorga è semplicemente folle.

Su Bendandi meglio stendere un pietoso velo. L'influenza della Luna sui terremoti è discussa, e in effetti è possibile un piccolo effetto delle maree solide nel favorire l'innesco di un terremoto (che comunque è determinato dalla tettonica). Tutto il resto delle teorie di Bendandi sono fattualmente provate false. Ma HAARP comunque non genera forze gravitazionali. NIENTE di accessibile all'uomo ne genera.

P.S. Avviso che cancellerò tutti i commenti anonimi (basta firmarsi nel messaggio anche con un nick).

Orsovolante ha detto...

che dire...? sciacalli e frustrati... non ci vedo molto di più