lunedì 25 marzo 2013

L'urinoterapeuta

Tanti anni fa, quando Internet era giovane e le pagine web non c'erano ancora, esisteva Usenet, dove la gente chiacchierava in gruppi di discussione (lo fa ancora, ma molto meno). In una di queste "stanze tematiche", it.medicina, un bizzarro personaggio tempestava qualsiasi discussione con le sue teorie sui vaccini, causa di ogni male, e sulla miracolosa cura per qualsiasi patologia che consiste nel bersi un bicchierozzo della propria urina.

Si faceva chiamar "dottor Vanoli", finché fu costretto ad ammettere che la sua "laurea" era stata conseguita in uno di quei posti dove invii una tesi per corrispondenza, paghi una robusta tassa di iscrizione, e il diploma ti viene direttamente recapitato a casa.

Nel corso degli anni alcuni volontari raccolsero le sue affermazioni più caratteristiche, e compilarono una "FAQ", un elenco di domande e risposte in cui appunto le risposte erano frasi autentiche, il più possibile fedeli allo spirito del personaggio. Ormai le pagine web cominciavano a diffondersi, ed io per hobby collezionavo quelle contenenti le teorie più improbabili. Presi quindi in eredità anche la "Vanoli FAQ", che ho tenuta aggiornata (fino al 2000) nel mio sito presso l'Osservatorio di Arcetri.

Nel 2001, a Reggio Emilia, si tenne un convegno del CICAP. Io ero tra i relatori e il sig. Vanoli entrò in sala proprio durante il mio intervento. Prese la parola per le domande dal pubblico, e mi sfidò ad organizzare una sperimentazione medica, su pazienti veri, utilizzando i suoi numerosi metodi naturali. Nessuno tra i relatori al tavolo era medico, e io sudai freddo solo al pensiero di quanti anni di galera avrebbero potuto darci se, da non medici, avessimo mai fatto bere orina a pazienti sottraendoli alle cure vere. Per lui fu comunque un successo, per mesi si vantò del fatto che Comoretto non avesse avuto il coraggio di accettare la sua proposta, evidentemente perché sapevo che la sua sperimentazione avrebbe funzionato.

Successivamente fu vittima di una divertente burla. Nei gruppi Usenet qualcuno gli suggerì di occuparsi del grave problema del DHMO, sostanza chimica pericolosissima rinvenuta persino nei tessuti dei pinguini polari. In realtà il DHMO è una sigla complicata per la comune acqua, H2O, ma Vanoli ci cascò con tutte e due le gambe. Pubblicò sul suo sito il testo della burla, credendolo vero, e affermò che aveva personalmente eseguito analisi sulla pericolosa sostanza, confermandone la pericolosità.

Scoprii che aveva iniziato la carriera vendendo una specie di tubo Tucker per risparmiare carburante nelle auto, uno dei classici delle patacche. E nel 2002 ospitò sul suo sito la pubblicità del dott. Tullio Simoncini, un medico che sostiene che il cancro sia solo un'infezione micotica. Simoncini fu radiato dall'ordine in seguito alla morte di una paziente, e il sito di Vanoli venne oscurato.

Durante le indagini su Simoncini il suo sito fu sequestrato dalla guardia di finanza.

Ogni tanto lo ritrovavo, come "consulente" di associazioni alternative, ma non me ne occupai più. Finché qualche anno fa non mi chiamò il direttore di Arcetri. Un certo Vanoli aveva minacciato di querelare l'Osservatorio in quanto nel suo sito era pubblicata una pagina fortemente diffamatoria nei suoi confronti. Certo, tutto quanto vi era riportato erano suoi scritti, ma evidentemente accostare troppe panzane in una pagina sola era chiaramente diffamatorio. Qualcuno dei suoi clienti avrebbe potuto capire con chi aveva a che fare. Spostai la FAQ dove si trova ora, e lasciai sulla mia pagina del sito di Arcetri solo un link. Non bastò, dopo poco arrivò una nuova richiesta di rimozione, questa volta ignorata, perché anche un link è diffamazione. Ah, venivo anche diffidato dal raccontare questa storia in pubblico.

Delle teorie di Vanoli si occupò poi, con molta maggior competenza, il dott. Salvo di Grazia, nel suo blog "Medbunker". Rimando al suo articolo per una attenta disamina delle cavolate megagalattiche interessanti teorie.

Ed ultimamente il nostro è stato intervistato in qualità di consulente sulle tematiche di medicina ed ambiente del Movimento 5 Stelle, sfoderando un repertorio purtroppo solo parziale delle sue teorie. Ma sufficiente a far ridere mezza Italia. Oltre all'immancabile urinoterapia, ha molto colpito l'idea che le vaccinazioni modifichino il DNA e rendano gay, te e i tuoi discendenti. Ci si meraviglia che ci siano in giro così tanti eterosessuali, visto che le vaccinazioni sono obbligatorie da circa mezzo secolo. E per fortuna non ha parlato di UFO, antigravità, creazionismo, fusione fredda o DHMO. Chissà, forse ora minaccerà di denuncia anche il giornalista.

Il M5S ha preso le distanze ma troppo tardi, Internet non dimentica e quindi è stato fin troppo facile ritrovare le discussioni il cui le opinioni di Vanoli venivano molto apprezzate. A difesa dei grillini, probabilmente nessuno si era preso la briga di consultare la Vanoli FAQ: hanno solo visto uno che portava supercazzole brematurate con scappellamento a sinistra spiegazioni scientifiche alle teorie del guru, l'AIDS è un complotto, i vaccini fan malissimo (vedi la posizione del M5S Lombardia sull'abolizione delle vaccinazioni obbligatorie), e via ad applaudirlo.

Insomma vale un vecchio slogan: se lo conosci lo eviti. Ma per conoscerlo serve informarsi, e quindi sono contento di non aver ceduto alle minacce di querela.

22 commenti:

Maurice ha detto...

un plauso al tuo direttore...da noi le cose sarebbero (e sono...) andate MOLTO diversamente

brain_use ha detto...

La mia speranza è che la vicenda Vanoli sia solo la punta dell'iceberg.

E che la massa planetaria di cialtronate che circolano sui meetup diventino, finalmente, oggetto di derisione invece che di culto.

bombarda ha detto...

Ecco un altro "naturopata" che arriva di rinforzo...


http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www_de.cgi/http://valdovaccaro.blogspot.com/2013/03/omaggio-agli-amici-gian-paolo-vanoli-e.html

Nico ha detto...

Ma tra l'altro, in Lombardia è già possibile rifiutare le vaccinazioni, quindi M5S ha fatto doppia figuraccia.

Anonimo ha detto...

x Nico

potresti spiegarmi come sia possibile rifiutare le vaccinazioni ?
Dicono che siano cosi' importanti ...necesseraie...che sarebbe una follia non farle...
se hai pure riferimenti scientifici , grazie.

Nico ha detto...

Riferimenti scientifici sul rifiuto delle vaccinazioni? Direi che sarebbe un bel controsenso.

A quanto so io in Lombardia come in altre regioni, non si viene più sanzionati se non si vaccinano i bambini.

Io farei una bella legge nazionale, dove però si scrive che se poi i bambini (o poi adulti) contrarranno le malattie per le quali potevano essere vaccinati, il SSN non passerà le cure gratuitamente ma a totale carico.

Mi fa sempre ridere quando sento parlare contro i vaccini. Sono gli stessi che dicono che le case farmaceutiche ci vogliono sempre malati. Ma allora un vaccino è una contraddizione: guadagnerebbero di piu' se avessimo la difterite, il vaiolo, l'epatite B... valli a capire.

Anonimo ha detto...

...nico

quella legge che vorresti ...bisognerebbe allargarla a coloro che fumano o bevono o mangiano carne.

pero' i vaccini che fino al 2007 sono stati somministrati ai bimbi qui in italia grazie al ministro Veronesi...contenevano sali di mercurio ...che guarda caso la FDA americana ha tolto dal mercato USA dal 1999....strano eh ?

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Gianni Comoretto ha detto...

Ultimo commento anonimo cancellato. Per favore moderate i toni, gli stessi concetti si possono esprimere senza insultare.

All'altro anonimo (per favore, firmatevi, magari con un nick, sennò si fa una stramaledetta confusione).

La gente ha diritto alle proprie opinioni? Sì, anche a quelle più strampalate. Ma non tutte le opinioni sono uguali, ci sono quelle fondate e quelle campate in aria o smentite dai FATTI. Quella della dannosità dei sali di mercurio nei vaccini è una di queste ultime. E se oggi molte malattie non esistono più è grazie alle vaccinazioni, anche questo è un FATTO. Punto.

Nico ha detto...

E i valori di mercurio però erano inferiori a quelli che trovi dentro una scatoletta di tonno. Diciamo tutte le cose come stanno, che a fare i sensazionalisti si fa tanto presto :-)

Anonimo ha detto...

sensazionalismi , il voler sottolineare che la FDA ha ritenuto opportuno bloccare la vendita di vaccini in USA contenenti quel sale di mercurio dal 1999.
questo è un FATTO.
come anche sapere che qui in Italia si è continuato a somministrarli fino al 2007 per volere del ministro Veronesi.

http://www.giornalettismo.com/archives/748403/il-cellulare-fa-male/

qui potete vedere che straordinario personaggio è il prof. Veronesi

Anonimo ha detto...

http://autismovaccini.com/2012/08/15/vaccini-e-autismo-il-segreto-che-non-si-dovrebbe-conoscere/

bisogna informarsi e non fare come il prof. Veronesi che nega l'intervista

Gianni Comoretto ha detto...

@Anonimo:

Quel che dice Veronesi sui cellulari è quel che si sa sull'argomento. Dopo 20 anni di uso dei cellulari, e oltre mezzo secolo di studi sugli effetti delle onde radio sulla salute, esistono dei sospetti, molto vaghi (la categoria "possibili cancerogeni" significa questo, una possibilita' piuttosto improbabile) su un effetto su tumori che causano un caso l'anno ogni 100 mila esposti. Effetto ritenuto, appunto, improbabile dall'IARC, altrimenti l'avrebbero classificato come "probabile cancerogeno".

I "possibili cancerogeni" sono le cose che richiedono qualche ulteriore studio, misure semplici quando possibili (es. usare l'auricolare, non telefonare dentro un'auto), ma NON RICHIEDONO norme specifiche. Esempi di "possibili cancerogeni" sono il caffé e i sottaceti. L'articolo di "Report" è sensazionalistico e scientificamente fa acqua da tutte le parti.

P.S. A me se vietassero i cellulari non farebbe che piacere. Un radiotelescopio è in grado di sentire un cellulare su Marte, e averceli in giro, tra l'altro proprio in una banda in cui esistono interessantissimi segnali radio interstellari, ci dà un sacco di noia.

Riguardo invece autismo e vaccini, è semplicemente una palla, ripetutamente smentita da studi sui vaccinati. Palla portata avanti da un medico, poi radiato dall'ordine per questo motivo, che voleva vendere i "suoi" vaccini, e che ha deliberatamente falsato degli studi per dimostrare una relazione inesistente.

Gianni Comoretto ha detto...

Tanto per dare un riferimento serio sul tema:

http://www.epicentro.iss.it/approfondimenti/2013/VaccinazioniAutismo.asp

Nico ha detto...

eppure non capisco, come mai non fanno studi peer review su queste fantomatiche correlazioni tra vaccini e autismo? Voglio dire, se sta come dicono loro, ci sono milioni di casi... cazzo aspettano a fare un vero studio a riguardo?

Anonimo ha detto...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/18/leggenda-dellautismo-causato-dai-vaccini/355655/

io pure non capisco perche' sui bugiardini le cause produttrici ammettono che potrebbero produrre autismo...

storieriflessioni ha detto...

Scusate la poca riflessività, ma...
che schifo l'urino terapia!

roberto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
roberto ha detto...

signori il discorso vaccinazioni e' un discorso complesso assai. e' un'analisi costi benefici. le vaccinazioni non sono sempre innocue in alcuni casi (generalmente rari) possono risultare assai pericolosi e addirittura mortali. una mia collega di scuola dopo la vaccinazione antipolio si becco' la polio e' rimase menomata fortemente ad una gamba. c'e' poi il caso di pochi giorni fa del soldato morto dopo una vaccinazione militare. quindi occhio ad osannare le vaccinazioni. pero' e' anche vero la polio grazie ai vaccini e' stata praticamente sconfitta che molti mali sono diminuiti o scomparsi tramite i vaccini. quindi e' un'analisi costi benefici il vaccino ti aiuta a condizione che tu non sia quell' uno su centomila che reagisce male e si ammala veramente.

chiara lestuzzi ha detto...

@nico:
le ricerche non sono peer-reviewed, gli articoli lo sono. Ma gli studi sono stati fatti!
Qui i più recenti:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22521285 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22477809

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23545349
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20837594

chiara lestuzzi ha detto...

Articoli completi scaricati:
http://download.journals.elsevierhealth.com/pdfs/journals/0022-3476/PIIS0022347613001443.pdf

http://pediatrics.aappublications.org/content/126/4/656.full.pdf+html

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3018252/pdf/i1551-6776-15-3-173.pdf

Gianni Comoretto ha detto...

Non credo proprio che Nico si riferisse alla mancanza di studi che smentiscano la correlazione autismo-vaccini, ma al contrario, che si danno per certe ipotesi infondate e non ci si cura di raccogliere prove a riguardo.

Quando qualcun altro si mette a cercare se l'ipotesi sia fondata o meno (e trova che non lo è) questa gente è pronta a tirare fuori improbabili complotti. Perché se 10 studi su 10 trovano che i vaccini sono scorrelati con l'autismo evidentemente c'è sotto qualcosa.

Idem con i campi EM, è di qualche giorno fa la notizia di uno studio che smentisce qualsiasi aumento di leucemie vicino ai tralicci dell'alta tensione.